fbpx

Skip to Content

Category Archives: Estetica

COULOTTE DE CHEVAL COME ELIMINARLA

Una delle questioni che più spesso mi viene sottoposta. Sulla quale girano molte leggende. Facciamo chiarezza.

1 Continue Reading →

LINFODRENAGGIO E GRAVIDANZA

MASSAGGIO LINFODRENANTE

Quali sono i vantaggi di questa tecnica e perché è un valido aiuto per chi aspetta un bambino?

Il gonfiore delle gambe è probabilmente il disturbo più comunemente riscontrato durante la gravidanza. Sopratutto nell’ultimo trimestre è normale che il ristagno di liquidi negli arti inferiori crei gonfiore e senso di pesantezza. Le cause sono legate ad aspetti ormonali e biomeccanici.

Resta di fatto che il disagio che questo può causare è notevole.

 

MASSAGGIO LINFODRENANTE eliminazione dei liquidi nel rispetto del corpo

La tecnica di MASSAGGIO LINFODRENANTE permette il drenaggio dei liquidi interstiziali attraverso manovre dolci e delicate.

Durante la gravidanza i normali massaggi drenanti vengono generalmente sconsigliati dai medici (anche in condizioni ottimali di gestazione) nei primi 3 mesi e a partire dal settimo. Questo a motivo del fatto che molte manovre del classico massaggio drenante per loro natura comportano momentanee variazioni della pressione sanguigna, innocue in condizioni normali, ma rischiose in gravidanza.

Il MASSAGGIO LINFODRENANTE invece si esegue con sfiorature lievi del derma che non influenzano la parte venosa 

Altro aspetto fondamentale, che rende il MASSAGGIO LINFODRENANTE un vero alleato della donna in gravidanza è che il massaggio si esegue in assenza di olio o crema. Ciò è dovuto proprio alle manualità che l’operatore dovrà eseguire che richiedono una salda presa dell’epidermide. Anche se in apparenza può non sembrare un vantaggio diretto, in realtà lo è eccome. Gli olii da massaggio e le creme da massaggio contengono sempre in percentuale variabile olii essenziali con finalità drenati che in gravidanza risulterebbero “pesanti” da eliminare una volta assorbiti dalla pelle della persona.

 

MASSAGGIO LINFODRENANTE come si svolge

Le fasi principali sono tre

  • svuotamento dei linfonodi e dei dotti linfatici principali
  • manovre di drenaggio con spostamento del derma sui piani
  • svuotamento finale e chiusura

 

Svuotamento dei linfonodi e dei dotti linfatici principali

Con abili manovre l’operatore agirà a partire dalla base del collo con delle pressioni controllate volte a scaricare la linfa contenuta nei dotti e nei linfonodi principali, saranno così pronti a ricevere la nuova linfa durante il massaggio. A seguire si scende verso le gambe dove naturalmente le stazioni principali saranno inguine, cavo popliteo e caviglia. 

Manovre di drenaggio con spostamento del derma sui piani

Durante questa fase le mani dell’operatore afferrano dolcemente ampie porzioni di epidermide “traslandole” e riportandole in posizione ripetutamente. Si favorisce in questo modo l’assorbimento da parte dei capillari linfatici dei liquidi circostanti e di conseguenza il loro smaltimento.

Svuotamento finale e chiusura

Vengono quindi ripercorse a ritroso le stazioni linfatiche questa volta con l’obiettivo di espellere la nuova linfa convogliata durante il massaggio.

 

MASSAGGIO LINFODRENANTE quanto è efficace

La tecnica LINFODRENANTE è sicuramente la miglior tecnica drenante in assoluto. Chi l’ha provata conferma che i benefici si vedono sia visivamente sugli arti trattati che in termini di tossine espulse nelle ore (e a volte anche nei giorni) successive alla seduta

 

RIMANI SEMPRE INFORMATO SU QUESTO ARGOMENTO ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

0 Continue Reading →